Primi test per il nuovo Tupolev Tu-160M2

2_Tu-160_WIKI (002)

La società Kazan Aircraft Production Association (KAPO) ha completato l’assemblaggio del primo nuovo bombardiere strategico potenziato Tupolev Tu-160M2 (operazione scandita e costantemente seguita sul nostro canale Telegram).

Secondo una fonte del settore industriale russo il primo esemplare di Tu-160M2 aggiornato e potenziato è stato trasferito lo scorso 28 novembre dalle officine di produzione alla stazione di collaudo della KAPO per i consueti test aziendali.

Al termine dei test a terra il Tu-160M2 entrerà ovviamente nella successiva fase dei test di volo considerando che la produzione in serie dovrebbe iniziare già dal 2021 con un considerevole anticipo dei tempi rispetto a quelli preventivati nemmeno due anni fa dai vertici militari e industriali russi che ipotizzavano addirittura il primo volo nel 2026 e inizio della produzione entro il 2028-2029.

Come abbiamo spesso evidenziato il Tu-160M2 è una variante radicalmente aggiornata del Tu-160 entrato in servizio per la prima volta nel 1987.

Pur conservando grossomodo la cellula del Tu-160 (poiché probabilmente saranno introdotte piccole variazioni sulla struttura esterna), il nuovo Tu-160M2 include numerose e sostanziali modifiche che riguardano nello specifico la motorizzazione e il relativo sistema di controllo e gestione del carburante, i sistemi di navigazione e comunicazione, radar, contromisure elettroniche e una nuova serie di missili da crociera.

Stante le voce che indicherebbero il futuro progetto di bombardiere russo (noto come PAK-DA) come velivolo subsonico, il Tu-160M2 potrebbe essere l’ultimo bombardiere strategico supersonico delle forze aeree russe.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password