Imminente la costruzione dei primi prototipi del bombardiere russo PAK-DA

6_PAK-DA_Pravda (002)

Secondo l’agenzia Interfax la Kazan Aircraft Production Association (KAPO) filiale della PJSC Tupolev inizierà nei prossimi mesi a realizzare i primi prototipi del futuro bombardiere strategico a lungo raggio, noto con la sigla PAK-DA (acronimo di Perspektivnyi Aviatsionnyi Kompleks Dalney Aviatsyi, ovvero bombardiere strategico a lungo raggio di nuova generazione).

Riferendosi ad una fonte del settore industriale aeronautico russo, Interfax avrebbe comunicato inoltre che il trasferimento dell’intera documentazione di progetto allo stabilimento di Kazan sarebbe completato.

Secondo i più recenti dati ufficiali il bombardiere di nuova generazione sarà realizzato seguendo la configurazione aerodinamica dell’ala volante e utilizzerà tecnologia stealth, si tratta di un disegno che non costituisce affatto una novità nella storia dell’ingegneria aerospaziale sovietico-russa poiché tra gli anni ‘70 e gli anni ‘80 l’OKB Tupolev si occupò dello studio e della realizzazione di un progetto simile denominato Tu-202.

Il PAK-DA, che dovrà sostituire la ormai datata triade di bombardieri Tu-95, Tu-22M3 e Tu-160, sarà un aereo subsonico ma sarà dotato di una vasta serie di missili di ultima generazione dotata di velocità ipersoniche e soprattutto, secondo le dichiarazioni rese dal costruttore, sarà in grado di trasportare più armi del Tu-160 il cui carico massimo di armamenti è di 45 tonnellate.

Secondo Yuri Borisov, Vice Ministro della Difesa russa il PAK-DA potrebbe effettuare il primo volo nel 2025-2026 ed entrare nella produzione seriale nel 2028-2029, tempi certamente non rapidi e motivo per cui l’attuale triade di bombardieri russi è oggetto di importanti e radicali operazioni di aggiornamento e upgrade (vedasi Tu-22M3M, Tu-160M2 e Tu-95MSM).

Foto Pravda

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password