Pirateria ancora in calo, ai minimi dal 1994

gulf_of_guenea_piracy_ISSAfrica

 

 

L’International Maritime Bureau (IMB) riporta che la prima metà del 2022 ha registrato 58 incidenti di pirateria, il numero più basso negli ultimi 28 anni (dal 1994), in calo rispetto ai 68 incidenti segnalati nei primi sei mesi dello scorso anno.

Il Piracy Reporting Center (PRC) riporta i casi di 55 navi prese d’assalto, due tentativi di attacco e il dirottamento di una nave.

L’IMB sottolinea che il calo degli attacchi non dovrebbe portare ad alcun abbassamento delle misure antipirateria da parte della comunità marittima internazionale.

Nonostante non siano stati segnalati rapimenti di equipaggio in 55 navi imbarcate, continuano le violenze e le minacce alle compagnie navali, con 23 membri dell’equipaggio presi in ostaggio e altri cinque minacciati nei primi sei mesi del 2022.

Il Golfo di Guinea resta l’area più esposta con 12 incidenti nei primi sei mesi dell’anno di cui 10 rapine a mano armata a bordo dei mercantili e con il 74% dei membri di equipaggio presi in ostaggio a livello globale.

“All’inizio di aprile, una nave portarinfuse è stata attaccata e abbordata dai pirati a 260 miglia nautiche al largo del Ghana. Ciò dimostra che, nonostante una diminuzione degli incidenti segnalati, la minaccia della pirateria nel Golfo di Guinea e dei rapimenti dell’equipaggio rimane”, afferma il documento dell’IMB che in proposito aggiunge: “Va lodato il tempestivo e positivo intervento della Marina Militare Italiana (la fregata Rizzo – NdR) che senza dubbio ha portato al salvataggio dell’equipaggio e della nave”.

11jpg

Non sono stati segnalati atti di pirateria nel Golfo di Aden nella prima metà del 2022, anche se il rapporto rileva che “i pirati somali mantengono la capacità di effettuare attacchi”

Un altro focolaio perenne di pirateria è lo Stretto di Singapore, dove “le navi continuano a essere prese di mira e abbordate da bande locali” rappresentando più di un quarto degli incidenti registrati quest’anno e gli aggressori sono saliti a bordo di navi in tutti i 16 incidenti segnalati.

L’arcipelago indonesiano ha registrato per la prima volta dal 2018 un leggero aumento degli incidenti, 7 rispetto ai 5 nello stesso periodo dell’anno scorso. Cinque navi sono state abbordate mentre erano all’ancora, una mentre era ormeggiata e una mentre era in navigazione.

Foto IMB e Marina Militare

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password